Consulenze

Le soluzioni ideali per arredare bar e ristoranti

Le soluzioni ideali per arredare bar e ristoranti

Quando si decide di aprire o di rinnovare un’attività come un bar o un ristorante, l’arredamento è sicuramente una delle variabili fondamentali (insieme al cibo, al servizio e al personale) per fare in modo che i clienti si trovino a proprio agio e risultino soddisfatti dell’esperienza vissuta.

A seconda della tipologia di attività, che si tratti di un ristorante, un bar o un pub gli elementi d’arredo cui prestare attenzione sono tanti e bisogna dare la dovuta attenzione ad ognuno di essi per fare in modo che l’attività abbia successo e per rendere l’atmosfera accogliente e il design del locale piacevole.

Qualora invece si decida di ampliare le dimensioni della propria attività e non si voglia incorrere in investimenti troppo onerosi che si dovrebbero affrontare qualora si dovesse intervenire sulla struttura, una soluzione ideale (molto utilizzata soprattutto negli ultimi tempi a causa della pandemia causata dal covid 19), sono i dehors per ristoranti che permettono di aumentare lo spazio della propria attività senza dover modificare lo spazio già esistente: per installarli basta infatti avere uno spazio dove inserirli ed essere in regola con le normative vigenti. I dehors inoltre sono un’ottima soluzione anche dal punto di vista dell’impatto visivo e spesso migliorano anche l’immagine dell’esercizio commerciale in quanto si tratta di strutture moderne e di design che in molti casi sono state create in tempi successivi alla struttura iniziale che con il dehor viene ampliata.

Ma andiamo a vedere nel dettaglio quali sono gli elementi d’arredo più importanti quando si decide di aprire o rinnovare un’attività:

  • Tavoli: la prima cosa cui pensare sono i tavoli sicuramente, dove verranno accolti i clienti. Chiaramente bisogna sempre calcolare il numero dei tavoli necessari basandosi sulla capienza massima del ristorante e il numero massimo di coperti che si possono servire.
  • Sedie: chiaramente da abbinare a livello di stile e design ai tavoli, anche in questo caso bisogna prestare attenzione alla capienza al numero di coperti.
  • Bancone: in tutte le attività, sia che si tratti di un bar che di un ristorante, deve sempre esserci un bancone dove sarà possibile servire i clienti che stanno in piedi e dove fare i conti e far pagare i clienti stessi.
  • Vetrinette: le vetrinette sono molto utili sia per riporvi oggetti di uso quotidiano all’interno dell’attività di ristorazione che per inserire vini e altri super alcolici che non necessitano di essere conservati all’interno del frigo.
  • Mensole: anche le mensole non possono mancare in quanto servono sia a riempire gli spazi sui muri e a renderli meno vuoti, che per appoggiarvi sopra elementi d’arredo, oggetti che vengono utilizzati e bottiglie di vino.
  • Lampadari e luci: fondamentale è l’illuminazione, che a seconda del contesto deve essere adeguata e in linea con lo stile. A seconda della tipologia di bar o ristorante possono essere più indicati lampadari o faretti, il tutto sempre in linea con l’arredamento e l’impronta che si vuole dare al proprio negozio.

Per non sbagliare e pentirsi poi per aver scelto un arredamento che non piace alla clientela e non in linea con il negozio, i gestori e i proprietari decidono di affidarsi ad architetti e esperti di design per farsi consigliare al meglio nell’arredamento della propria attività: sempre più di rado capita infatti di trovare arredamenti non contemporanei a meno che non si tratti di esercizi molto vecchi e che non hanno mai rinnovato il proprio ambiente. Affidarsi a esperti è infatti la soluzione ideale per evitare di perdere del tempo e buttare via dei soldi con scelte fatte senza aver consultato persone che di mestiere si occupano di arredare attività commerciali.

Similar Posts