Cosa vedere in Toscana: borghi e colline da scoprire

Borghi storici, stupende città d’arte, colline, vigneti e campi coltivati, questa è la Toscana. La Regione è forse una delle più belle e varie, meta ogni anno di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo.

Le prelibatezze eno-gastronomiche toscane sono tra le più desiderate al mondo e attraggono gran parte del turismo culinario. Ecco una mini guida che indica cosa vedere in Toscana; una lista delle più belle località da visitare assolutamente.

La bellezza di Firenze

Firenze è la città simbolo della cultura italiana, la meta toscana da vedere per eccellenza, musei e scorci storici di rilievo artistico e culturale immenso. Firenze è anche la città di nascita di tantissimi poeti e pensatori italiani famosi in tutto il mondo. La cupola del Brunelleschi, Piazza della Signoria, il campanile di Giotto ma anche la maestosa Galleria degli Uffizi, queste e molte altre sono le mete di interesse culturale. Per chi desidera mangiare bene sarà facile trovare locali che propongono la tipica fiorentina.

Le colline del Chianti: i vigneti di Greve e Montefioravalle

Le campagne della Toscana presentano i vigneti più famosi al mondo, quelli dove vengono prodotte le uve da cui nasce il Chianti, il vino dop più famoso. I luoghi più belli da apprezzare immersi nella campagna sono sicuramente i borghi tipici della zona come Greve ma soprattutto Montefioravalle, una piccola cittadella dallo stile medievale apprezzata dai turisti per la tipicità con cui vengono accolti.

Fiesole: la città archeologica

Chi ama l’archeologia non potrà non visitare Fiesole, la città archeologica situata a meno di 10 km da Firenze. Una meta obbligata per chi ama la storia e la cultura della nostra penisola, avrà la possibilità di visitare i resti della città etrusca e poi romana: anfiteatri, terme e molto altro. La città era un tempio fiorente e tutt’oggi è ricca di vita e cultura grazie alle numerose fiere organizzate dal comune per rendere più avvincenti le visite dei turisti.

Empoli: la città storica del vetro

Anche Empoli è a pochi chilometri dalla città di Firenze, la sua storia è legata ad un’arte, quella della lavorazione del vetro. Proprio per questo motivo in città si tiene un museo dedicato a quest’arte con alcune delle opere più belle realizzate con questo materiale. In città inoltre è possibile ammirare due bellissime piazze, la piazza Farinata degli Umberti e il Palazzo Ghibellino.

Le ville e i castelli fiorentini

Catelfiorentino è una delle mete turistiche più tipiche e suggestive, si tratta di un piccolo borgo racchiuso dalle mure di origine medievale, delle fortificazioni che in passato proteggevano la città. Poco lontano c’è anche la dimora di Boccaccio, uno dei più grandi maestri del Trecento. Ville dal valore inestimabile che raccontano gran parte della storia della città e dell’intero Paese. Le cittadelle medievali sono le perle della bellissima Toscana, scorci antichi impossibili da non ammirare, con stradine vietate alle auto da viversi in ogni loro scorcio, istantanee di vita quotidiana.